Scarabocchi con la piuma... le poesie di Lizy

« Older   Newer »
 
.
  1.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Abbandono



    nello_specchio

    La voce dell'abbandono è silenziosa e gracile,
    cristallina, non lucida, dalla goccia facile,
    la testa annulla, la lingua annoda,
    ogni pensiero pur cercato non snoda
    in un vortice che lascia sospeso a tremare
    senza più parvenza di saper respirare.
    Lì dove il cuore sussulta ora solo brandelli,
    riso spezzato da mille fardelli.
    Tornare a sognare in questo buio profondo,
    cercare ristoro da quello che è il mondo,
    chiudere gli occhi o abbassare lo sguardo,
    abbracciare se stessi, e il dolore è un dardo.
    Disperazione forte, crudele e corroborante,
    distrugge l'anima, tutta, in un solo istante.



    Lizy, 2 Marzo 2011



    Edited by Lizy.Luminos - 6/1/2012, 10:49
     
    Top
    .
  2.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Rima senza un come



    pensiero



    Brandisce la spada
    una scoccata trema
    contempla la lama
    prima che il sole cada
    tutt'intorno tace
    l'ira t'assale
    nell'anima in brace
    facendoti male
    pensiero del sé
    confonde il tracciato
    si chiede cos'è
    che lo fa accigliato
    pensiero diverso
    con occhio desolato
    gioco controverso
    di chi sempre ha amato.



    Lizy, 20 Aprile 2011



    Edited by Lizy.Luminos - 6/1/2012, 10:49
     
    Top
    .
  3.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Petalo

    tumblr_lkjqf8qp9J1qbrr2to1_400_large

    Che valga cercare
    bramare trovare
    il petalo rosso
    per poterlo celare?
    Nel cuore velare
    la voglia di amare
    sopita si culla
    dormiente fa male
    la voglia d’amore
    stringendoti il cuore
    annodando le vene
    satura di dolore
    Come può assassinare
    voler possedere
    quel petalo rosso
    da volerlo legare?



    Lizy, 7 giugno 2011











    Lunaticità

    35742_130172317019603_109208539115981_141761_2481773_a

    Spirto pungente che l’anima assale
    non dà chiarimento
    se fa trasalire
    ti svegli scontento
    profondamente turbato
    senza saper perché
    il tuo cuore è agitato.



    Lizy, 10 giugno 2011



    Edited by Lizy.Luminos - 6/1/2012, 10:48
     
    Top
    .
  4.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Come la rosa bianca si fece rossa

    y1pt1j1mdnmkvopzmulgei7mv4_large.jpg?1295799531

    Giance lì languida
    ispida e pallida
    tremula gemmula
    di fabula incredula
    la coglie Afrodite
    dalla spuma nata,
    di spine addolcite
    allora adornata.
    Il nettar, l'ambrosia
    l'avevan creata
    di lei bella sosia
    da Adone mutata
    dal rovo cagionato
    del sangue liso
    in rosso tinteggiato
    fece il fiore intriso.



    Vale, 8 Luglio 2011
    Ispirata dal mito di Afrodite e Adone



    Edited by Lizy.Luminos - 6/1/2012, 10:47
     
    Top
    .
  5.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    DOMANI

    847393_28386afc6e_m

    Respiro luminosa
    l'attesa dell’alba.



    Lizy, 17 Ottobre 2011

     
    Top
    .
  6.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Anima

    374696_225939100822459_100002191122537_509642_1163773756_n_large

    Anima, nascosta dentro i ricordi
    sopita in quegli istanti
    di bianco e nero intrisa
    sommersa da quei toni

    colori in ogni cosa
    ogni emozione esplosa
    nell'ombra sta reclusa
    e la poesia è in attesa

    aspetta di sbocciare
    sul suolo camminare,
    il volo suo spiccare,
    riprendere a sperare.

    E corre assai veloce
    il pensiero ormai fugace
    il colore diventa voce
    di quell'anima non proprio in pace
    ma di reggerlo capace
    mentre attorno tutto tace.



    Lizy, 17 Gennaio 2012

    Non so se possa piacere, se sia metricamente corretta, ma è sorta così, da poche rime che si arrovellavano nella mia testa...

    Vuoi essere il fantasma che soffia, solitario,
    in riva al mare il suo sterile, triste strumento?
    [Pablo Neruda]

    N49QFIX


    200x50
    tt6067912fltt
     
    Top
    .
  7.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Traccio una linea sul foglio, nero su bianco,
    non so ciò che voglio e con la mano sul fianco
    mi chiedo se sia disegno, o qualcosa di scritto,
    cerco di darmi un contegno, ma resto fermo afflitto
    diviso dal cosa vorrei a voi mostrare
    se con l’udito o lo sguardo potrei attirare
    la vostra attenzione su quello che sono
    la mia anima in mano portata a voi in dono,
    ma se volessi in cuor mio tutto questo celare
    ci sarebbe qualcuno che lo verrebbe a cercare?
    E se mostrassi il mio tutto camminando in silenzio
    Calpestato verrei senza il vostro consenso?
    Perché fa il suo incontro il bianco tracciato di nero,
    ma nessuno si accorge del mio io, trasparente invero.


    16/05/2012

    Vuoi essere il fantasma che soffia, solitario,
    in riva al mare il suo sterile, triste strumento?
    [Pablo Neruda]

    N49QFIX


    200x50
    tt6067912fltt
     
    Top
    .
  8. Judy Barton
     
    .

    User deleted



    CITAZIONE (Lizy.Luminos @ 17/10/2011, 17:38) 

    DOMANI

    Respiro luminosa
    l'attesa dell’alba.



    Lizy, 17 Ottobre 2011


    Questa mi piace molto.
    Posso dire che io avrei invertito l'ordine dei primi due lemmi?
     
    Top
    .
  9.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Si, Judy puoi dirlo :) ognuno percepisce la poesia con un suo ordine... io devo dire che ci avevo pensato, ma poi ho optato per questa soluzione ;)

    Vuoi essere il fantasma che soffia, solitario,
    in riva al mare il suo sterile, triste strumento?
    [Pablo Neruda]

    N49QFIX


    200x50
    tt6067912fltt
     
    Top
    .
  10.  
    .
    Avatar

    Acidume cronico intervallato a fatui momenti di dolcezza

    Group
    Amministratrice errante
    Posts
    6,386
    Likes
    +144
    Location
    L'isola che non c'è

    Status
    Offline

    Queste son vecchie.

    PENSIERO MALINCONICO

    malinconia

    Pensiero malinconico
    che trasportato dalle onde
    solca oceani sconfinati
    fino a baciare
    mondi sconosciuti
    e impregnarsi dei loro profumi.
    s'impenna verso il cielo
    tra gli spazi siderali
    riverbera
    e da luce fioca si fa rosso
    e brilla, divampa, esplode,
    per poi tornare sui suoi passi,
    flebile e stanco,
    e di lui è solo ricordo...



    Lizy




    *******

    Inerte, travolta
    la mia anima avvolta
    la calma bruciata
    la rabbia scemata
    la pace turbata
    una bugia svelata
    angoscia nel cuore
    profondo dolore
    respiro d'affanno
    ricordo d'un anno
    ritorna il sereno
    riguardo quel cielo
    e quel buio sentiero
    non più così nero
    e cammino spedita
    di forza riempita
    dallo splendido sole
    che vita da me vuole.


    ***
    Il discorso del re
    Ticchetta
    balbetta
    un cubano accetta
    sorride nervoso
    e dentro è furioso
    frustrato
    stremato
    sul sofa seduto
    discorso
    ricorso
    di un re già vissuto.

    ***

    sabbia-mani2



    Quel che vorrei non ha importanza:
    ho solo la forza dei miei sogni stretti in mano,
    ridotti in un pugno, con la stessa consistenza della sabbia.
    Sta al vento decidere se siano realizzabili,
    o forse alla mia mano, se sarà degna di legarli a se.
    Non so se sia vano tentare,
    ma non saprei fare altrimenti
    vagando su questa spiaggia
    con una sola certezza:
    il mare carezzerà i miei piedi con le sue onde,
    e quando succederà sorriderò ancora,
    come se fosse nuovamente la prima volta.


    Lizy, 9 Luglio 2012



    ***

    Dove sono quei colori caldi,
    io li osservo spenti
    cadere sul davanzale
    sbiaditi dall’assenza di essenza
    lenti come nell’ultima ora…
    Mi aspetto che il giorno li riaccenda
    Che una fioca luce rianimi il loro tono
    Perché odio ciò che è buio
    Avvezza a camminare nel sole.


    Vale, 7 Ottobre 2012



    ***

    loneliness
    Silence in the air, for a moment.
    Lonely open mind.
    Willingness retreats
    outclassed from the darts of immobility-
    both dropped into a civil war.
    Fragile being,interspersed in her ego,
    docile yet exasperated by adrenaline
    dominated by her rush
    and her eternal loneliness.



    Valentina, 2 Dicembre 2012



    ***
    b>Insonnia

    Un getto d'ansia lambisce il mio essere...
    se lo tocco si scansa, ma continua a crescere
    paura ancestrale insita nell'anima mia
    dolore carnale che sa di bugia.
    La realtà è ben diversa se ci giri attorno
    non è paura inestrespressa se guardi più a fondo
    è voglia che attira un giorno, vicino e lontano
    bisogno notturno che si snodi l'arcano
    non è la paura a tenermi qui sveglia
    ma questa cazzo di insonnia che con me fa la veglia.


    Vale,
    5 Gennaio 2013



    ***

    Sbrodola fuori mentre irrompe dentro
    quel senso di inadeguatezza
    quando qualcosa si spezza
    lesionato fino in centro
    prorompe fuori come fiele
    alberga nelle vene
    il contegno non si attiene
    sgorga intenso come miele
    perdi il senso e stai lì insonne
    con il nero sotto gli occhi
    mentre scrivi scarabocchi
    in mostra come primedonne
    adorni di complemento
    ma privi di senno
    tutto fermo nell'ingegno
    mentre scema il tuo tormento.
    Ora fissi il pavimento
    Non sei solo, tu lo sai,
    ma l'amor non basta mai
    se poi proprio, è sol lamento.
    Ti rialzi, ti fai forza
    è da sola vien la scossa
    non ti accorgi, ma ti ha mossa,
    è pellaccia la tua scorza.


    Vale, 24 Settembre 2013

     
    Top
    .
9 replies since 2/3/2011, 20:29
 
.
Top
Top